domenica 18 gennaio 2009

PARADOSSI - I famosissimi limiti della decenza di Mediaset...


Lite ad anno zero tra Santoro e Lucia Annunziata.
Fini afferma: "La Rai ha superato tutti i livelli di decenza!".

(Non voglio entrare nel merito dell'argomento di dibattito,esporrò le mie idee al riguardo nei prossimi articoli.)

Ma voglio soffermarmi sull'affermazione del presidente della camera Fini.
Superati i livelli di decenza,dice.
E' patetico da parte sua sventolare la bandiera di un presunto limite di decenza superato dalla Rai.
Lui, membro di una coalizione con a capo della stessa e del Governo il proprietario di Mediaset.
La stessa Mediaset che manda in onda trasmissioni per decelebrati(e non celebro-lesi, perchè è diverso) come Uomini e Donne in cui si parla di stronzate e di argomenti già di per se al limite della decenza e nella quale si arriva a liti che sono un insulto all' "intelligenza" umana:

(della serie:cosa non si farebbe per dei genitali maschili,eh?)
Per non parlare poi di Amici della stessa Maria De Filippi nel quale nel nome dell'arte si oltrepassa il ridicolo più volte al giorno.Liti,tranelli,meschinità.Tutto in nome del successo.Tanto per formare nella testa degli adolescenti una coscienza da adulti del domani.
Come se non bastasse la decenza, già oltrepassata da mediaset dalle prime ore del primo giorno della settimana, la domenica la si calpesta nelle ore pomeridiane dedicate ai più piccoli con Buona Domenica:
(guardate questa poco di buono come sbatte le tette bagnate sul vetro, scena degna dei migliori film del grande Rocco.Il tutto però di domenica alle 4 del pomeriggio)

Trasmissione che tra l'altro ha ospitato uno dei più brillanti ed eminenti cervelli del nostro paese, mente filosofica e dalla spiccata e risaputa sensibilità per le cose che la circondano, motivo di vanto e fiore all'occhiello d'Italia: Annamaria Franzoni.
Per concludere poi con una ciliegina sulla torta: il Grande Fratello.
Non mi spreco neanche nello spiegare le pesanti conseguenze che programmi come questo e quelli sopra citati provocano penetrando nella testa e quindi nelle abitudini dell'italiano medio.
Anche perchè se non lo guardate,già lo sapete da voi.Se siete invece dei fan del programma è inutile sprecare tempo a scrivere.
Ma riporto un commento di un utente di youtube che si riferisce alla bestemmia detta in diretta da un concorrente,credo si chiamasse Marco o Mirko costatagli l'espulsione dal programma:

Seghe, pompini, tette, donne nude, scleri, litigi, infamate, falsità, pugnalate alle spalle e prese per il culo si, gente che tromba, son tutte cose che vanno bene, le bestemmie però no, eh!Che ipocrisia. Come disse una volta un comico "E' più blasfema la bestemmia del muratore sotto pagato a nero che lavorando si da una martellata sul pollice, o un crocifisso d'oro tempestato di brillanti incastrato nella piega delle tette di una presentatrice televisiva (che non cito)?"

(link della pagina:http://www.youtube.com/watch?v=Ussf3E-RSDQ)
Penso che non servano ulteriori spiegazioni.
Anzi,forse si.
Quando ad una certa ora della notte facendo zapping ci si trova solo davanti a trasmissioni erotiche,io sono solito dire in maniera ironica:"Dopo le 2, te devi arrapà pe' forza!"
Questo è un video che circola da qualche giorno in trasmissioni,telegiornali e varietà.


Che dire...
Prima di parlare di pudore e decenza certe persone chiarissero a se stesse il significato delle parole intelligenza e lealtà!

Big S

(scusatemi per gli errori e i mirabolanti giri di parole ma in questo periodo il tempo scarseggia e sono costretto a scrivere nello spazio che mi ritaglio tra lo studio e il lavoro.ciaoooooooooo)

2 commenti:

Slevin ha detto...

Innanzitutto complimenti per l'abilità a trovare tutti questi video emblematici per corredare i tuoi articoli nonstante tu abbia poco tempo!
Cmq si toccano diverse questioni in questo post.

Caso Annozero.
Non ho visto la puntata. Io sono un sostenitore del giornalismo santoriano se così possiamo chiamarlo, ma proprio da un persona come lui avrei preferito una reazione più composta e di personalità ad una semplice accusa come quella della Annunziata, cioè l'essere di parte. Se così non era Santoro aveva solo da smentire con i fatti in quanto la trasmissione era in corso. Ma ripeto non ho visto la trasmissione, ma ad ogni modo la questione israelopalestinese è assai complicata che non è ben definibile l'essere di parte, e soprattutto quale parte abbia ragione. (sicuramente nessuna ce l'ha completamente).

Caso Mediaset.
Qui, la mia mente mi porta a quel vecchio tuo post sull'evoluzione.
Mi spiego. E' vero che vengono mandate in onda trasmissioni da Q.I -10 (il filmato di uomini e donne postato qui l'ho sopportato qualcosa come 5 secondi) ma cosa più triste è che vengono tramsesse perché la gente le guarda con voglia e con stainteresse! Quindi colpa a chi gestisce un media potente come la Tv rifilando cagate agli spettatori distoglendoli da certi argomenti più importanti, ma colpa alle persone le quali non se ne accorgono.
Se la gente avesse sete di informazione, di cultura, se sapesse ragioanre non vivremmo questi casi paradossali (e non solo questi) dove l'odiens(si scrive così??) massima viene fatta da trasmissioni che valgono nulla a liello culturale.
In sostanza è un nostro limite quello di seguire certe trasmissioni (dico noi ma io non accendo la tv da mesi)...e ne paghiamo le conseguenze.

Blasfemia
Il mio (ex)barbiere, usuale bestemiatore, un giorno(erano gli anni '90) non ricordo come ma arrivo a dire: "Io ne sono responsabile sì, ma ho il diritto di bestemiare perché è il mio Dio e se mi fa incazzare io mi incazzo con lui, ma non capisco tutti quegli arabi che bestemiano come e più di me al bar che per loro il mio Dio manco esiste. Perchè non si bestemiano il loro di Dio?"
Con questo nessuna critica alla cultura araba islamica, che anzi ci insegna molto sotto certi aspetti (ad esempio la donna nella loro cultura non è un oggetto come per noi, non credo che abbiano trasmissioni come BuonaPornoDomenica nei paesi con sultura islamica) quel che volevo dire è che: quel comico, come alle volte accede da parte dei comici veri professionisti, non ha fatto solo una battuta ma ha dato una lezione di moralità!

Grande fratello(il -successo del- per la precisione):
Ennesima prova del limite culturale di molti di noi. Purtroppo.

Slevin

Odio Mediaset ha detto...

Ho visto tutti i video che hai inserito. La scena di quella che piange è di una pietosità unica... Ma queste la dignità c'è l'hanno? Che schifo. Riguardo alla doccia, la Varone faceva anche peggio... Concludo con una frase del grande Pino Scotto. Ci vorrebbe un lanciafiamme per cancellare tutto questo m.....e!

DEVI ASSOLUTAMENTE VISITARE QUESTO BLOG: